francocilenti

Archive for febbraio 2013|Monthly archive page

inserimenti blog RACCONTIeOPINIONI febbraio 2013

In Senza categoria on febbraio 28, 2013 at 8:20 am

28- Italia post elezioni. Grande è il disordine sotto il cielo, ma la situazione è eccellente per: poteri parassiti, evasori e delinquenti di ogni risma

28- Omicidi sul lavoro, questi i dati reali. Il tanto sbandierato calo è dovuto solo al minor numero dei predestinati del sistema

28- L’idea che l’economia, che il mercato, sia superiore alle condizioni di vita non è sostenibile in democrazia, quella sostanziale

26- L’autolesionismo nel DNA del popolo italiano? Spesso (vedi Mussolini, Democristiani e Berlusconi) arriva sull’orlo del suicidio!

26-  Situazione horror in Italia? Sceneggiatura scritta dalle comparse e non dagli attori principali di un tragico film a puntate

26- Denuncia di Legaambiente: nelle prove di laboratorio muoiono in Italia 600 esemplari all’anno tra cani, gatti e scimmie.

26- Nuovo accordo siglato tra CNR e Confindustria. Un nuovo tassello nella privatizzazione della ricerca e delle università.

26- Oscurantismo italico. Possibile che tutto questo sia ancora la condizione che milioni di donne e uomini in Italia vivono oggi?

25- Come temevamo, la ricattatoria induzione al voto utile ha suicidato la ragione e il libero pensiero di milioni di cervelli

25- Gli italiani hanno l’occasione storica di dire la loro sulle proprie condizioni e fare una rivoluzione civile, senza paura!

25- Esclusione e povertà. Testimonianze di povertà, questo è il quadro sociale costruito da Berlusconi, Monti e i suoi sponsor

25- Da una parte penso a Totò, che aveva capito tutto, dall’altra penso ai fratelli Rosselli e seguo il loro esempio. Vado a votare

24- E’ troppo elementare dire che non votare conferma le brutture esistenti e che la scelta è indotta proprio da chi ci imbruttisce?

24- PD, voto utile o complice? La legge sul conflitto di interessi esiste dal 1957, Berlusconi non sarebbe stato eleggibile se non ci fosse stata complicità!

24- Continua l’attacco all’autodeterminazione delle donne e al diritto alla salute. i “No194” davanti agli ospedali

24- E Ingroia ha citato gli ispiratori di RC, da Enrico Berlinguer a Ernesto Che Guevara, da Antonio Gramsci a Martin Luther King

24- Agli amici che voteranno Grillo. E poi continuare a farsi fregare credendo che la rappresentazione e la logica di chi grida forte sia quella reale

24- L’interrogativo di queste elezioni non è chi vincerà, è deciso a tavolino, ma se ci sarà una forte opposizione reale o grillina

22-  Sono profonde le differenze tra Grillo e noi, ma il pericolo per la democrazia stà tutto nella facilità degli italiani a farsi abbindolare, da lui come dai satrapi del politicume, vedi Berlusconi e i neofiti Bersani e Monti

22- La Giunta leghista/berlusconiana piemontese va avanti tra scandali e vendita degli ospedali alle assicurazione e alle banche

22- La stridente contraddizione fra le teorie dei “difensori della vita” e il silenzio catacombale che incombe sui malati

22- NO F35. Su questa sanguinaria truffa politica e militare chiediamo che si apra un’indagine parlamentare e della Corte dei Conti

20- L’obiettivo di questo sistema politico è di allontanare i ceti popolari dal voto, per vincere facile e in alternanza tra simili

20- Voto di scambio: rimborso imu di Berlusconi, ricatto di usura sulla speranza di cambiamento del popolo di sinistra. Reati!

20- Mutilato e beffato. La vittima “rischio di ritrovarmi mutilato per tutta la vita con l’aggiunta di essere stato anche beffato dalla giustizia”

20- Manicomio di Acerra. L’unica certezza è che questo posto vada chiuso. Il futuro è invece incerto e non solo per il rispetto dei tempi.

20- Convegno a Ottana. Aiea e Medicina Democratica intenzionati a rilanciare la vertenza Amianto, morti di serie C

20- Poche e confuse notizie sulle primarie per scegliere il nuovo pastore dei miliardi……..di anime sofferenti del pianeta.

18- Forse è ancora presto per la parte sofferente del popolo italiano prendere in mano l’arma del voto con efficace manualità?

18- Ingroia, una storia che fa paura ai poteri legali e illegali delle classi dominanti, con il loro malaffare come principio

18- Oramai numerevoli i casi che certificano gli aspetti di natura socialmente pericolosa del siliconato movimento di Grillo

18- Chiusura immediata di tutti i Cie. Da quando esistono hanno dimostrato di essere inutili, fallimentari, costosi e tragici

18- Alle medie imprese un dono elettorale di Monti: quelle fino a 250 dipendenti avranno 15 anni senza controlli né sanzioni

17- La sfacciataggine di Berlusconi è l’altra faccia della medaglia, quella che identifica questo sistema di corrotti e truffatori

17- Monti e Berlusconi, uno peggio dell’altro, due facce della stessa medaglia, sporca di sangue dei poveri, ruberie e crimini sociali, e di guerra

17- La vicenda Brushwood. Qui si racconta una delle tante favole da paura, per la democrazia, in un Paese dove molta magistratura è suddita del potere

17- Un tempo la satira massacrava il potere, oggi lo racconta come un insieme di mattacchioni e massacra la sinistra alternativa

16- PD e Banche. Ovviamente è un fotomontaggio, il Pd è un agglomerato di gente scaltra, in campagna elettorale non farebbe mai certe cose

16- La Corte Costituzionale: il consumo di gruppo non costituisce reato. Droghe, stop alla Fini-Giovanardi: appello a tutti i candidati e le candidate

16- Riceviamo e volentieri pubblichiamo. A fronte di una crescente richiesta di trapianti, diminuiscono le donazioni di organi

16- Danni al sistema sanitario: l’Autorità ipotizza l’esistenza di un cartello tra la Novartis e la Roche per la vendita di medicinali per la vista

16- Nove milioni di italiani nel 2012 sono stati costretti a rinunciare ad accedere a prestazioni sanitarie per motivi economici.

16- Processo Eternit: familiari, ex lavoratori, attivisti. «Stiamo dimostrando che la democrazia è partecipazione, non può essere una scatola vuota»

16- In Val Susa uno degli ultimi spettacoli tragicomici del Grillo con il suo copione di miserie oltre le idee e la storia!

16- La salma dell’Art. 1 della Costituzione nata dalla Resistenza contro il nazifascismo è a disposizione di chi vorrà studiarla

15- Finire di distruggere il Servizio sanitario pubblico e incrementare l’intervento del privato è l’obiettivo del prossimo governo?

15- Una danza collettiva contro la violenza sulle donne. Si balla a Roma come in altre 70 città italiane e 189 Paesi

15- Consiglio Nazionale delle Ricerche: Vaste zone del Paese non sono ancora coperte da registri di malformazione congenita

15- Il Comitato 16 Novembre composto da disabili gravi e loro familiari “Solo lui ha risposto a nostro appello su sociale”

14- Gli USA e le sette dei poteri economici/finanziari: in Italia tutto filerà liscio se al governo ci sarà l’alleanza PD-SEL-Monti

14- Lavoro negato e suicidi agevolati. L’elenco dei morti quotidiani sul lavoro sarà presto affiancato da quello dei suicidi per disoccupazione? In Italia è possibile!

14- Precari Università. L’Adi (associazione dottorandi) denuncia la catastrofe: «È un’espulsione di massa». L’obbiettivo è un Paese in coma scientifico

14- Non autosufficienza: Monti e Berlusconi hanno preferito investire in F35 e banche. Il preventivato governo PD-SEL-Monti non prevede cambi di rotta

14- Persone straordinarie. Maria Rosaria, ostetrica di Medici Senza Frontiere, racconta la sua prima missione con MSF in Sudan

14- Convegno di Medicina Democratica per un sistema pubblico e gratuito della sanità, dopo “l’eccellenza” di Formigoni

13- Gli spacciatori di sondaggi drogati continuano in forme subdole, su carta e vweb, a indirizzare verso PD, PdL e 5stelle

13- Il programma di Rivoluzione Civile ci consentirà di liberarci delle 3 malefiche C (caste, cricche e cosche). Il virtuale velenoso degli altri

13- Sentenza europea sulla Legge 40: le Regioni si attrezzino subito per rispettare la sentenza europea indicendo concorsi pubblici per medici non obiettori

13- L’obiezione di coscienza, da sempre lo strumento vaticano con il quale si tenta di rendere inapplicabile le Leggi italiane

13- Riusciranno a far calare il silenzio sullo scandalo finanziario della banca dell’Istituto per le Opere Religiose (Ior)?

12- La guerra tra le fazioni vaticane è sempre stata senza quartiere, stavolta si è risolta in modo soft….mentre per Papa Luciani

12- Continua la truffa. Ovvero, il tentativo del Pd di costruire la vittoria elettorale sulla paura del ritorno del “caimano”

12- LasciateCIEntrare: una rabbia sorda e senza speranza vissuta anche da agenti e gestori del centro con rassegnazione

12- Legge 40: i giudici UE: la norma sulla procreazione viola il diritto al rispetto della vita: deve consentire la diagnosi pre impianto

12- Spett.le redazione di Lavoro e Salute. Da Vegaengineering:Ricomincia un altro tragico anno di lutti sul lavoro

10- La certificazione della morte della Repubblica italiana, già fondata sul lavoro, è avvenuta con il monito di Giuseppe Burgarella

10- PD e SEL al governo in combutta con Monti, Casini e Fini: Lavoro, diritti, democrazia saranno aut per accontentare ancora il capitale

10- Il suicidio di Giuseppe Burgarella. Prima di decidere di morire ha lasciato la lista di tutti gli operai che sono morti in questi anni di disoccupazione

10- Il suicidio di Giuseppe Burgarella. La sua disperazione in un biglietto. “Dobbiamo suicidarci tutti per far capire quanto è grave la situazione?”

10- Testimonianza di precaria. “Per anni accetti. Ti metti in gioco. Poi ti accorgi che passano gli anni e niente cambia”

9- I sondaggi chiudono nella maniera più miserabile, hanno confezionato per Rivoluzione Civile il risultato sopportabile dai poteri

9- Il nuovo Parlamento deve approvare la legge d’iniziativa popolare per la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato

9- Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Comunicazione dalla SIN, Società Italiana di Neonatologia, sullo sciopero del 12 febbraio

9- Morire di pensione, un dramma che (quasi) tutte le forze politiche continuano ad ignorare. Anzi, Pd-Pdl-Udc ci hanno regalato la legge Fornero

9- La scientifica falsificazione della realtà e l’imbonimento della gente con sondaggi fatti a tavolino è corruzione di massa!

8- Continua in campagna elettorale il giochetto ipocrita sulla “sinistra”, solo per spostare pacchi di voti, per poi farci il pacco

8- Una campagna elettorale ondivaga: dalle promesse ai fatti. E hanno pure il coraggio di chiedere un voto utile. Utile a che?

8- Appello contro gli F35. Il vergognoso sperpero di soldi pubblici per questi strumenti di morte è la cifra del DNA di questa classe politica

8- La Polverini ha pensato bene di fare cassa sulla pelle dei bambini malati di cancro e su quella delle loro famiglie

8- San raffaele: infermieri, tecnici e amministrativi hanno bocciato l’accordo voluto da Rotelli che continua a minacciare 244 licenziamenti

8- Il 26 febbraio vincerà ancora l’instabile stato cognitivo di milioni di italiani? PD, PdL e le altre destre ci campano da sempre

15- Finire di distruggere il Servizio sanitario pubblico e incrementare l’intervento del privato è l’obiettivo del prossimo governo?

15- Una danza collettiva contro la violenza sulle donne. Si balla a Roma come in altre 70 città italiane e 189 Paesi

15- Consiglio Nazionale delle Ricerche: Vaste zone del Paese non sono ancora coperte da registri di malformazione congenita

15- Il Comitato 16 Novembre composto da disabili gravi e loro familiari “Solo lui ha risposto a nostro appello su sociale”

14- Gli USA e le sette dei poteri economici/finanziari: in Italia tutto filerà liscio se al governo ci sarà l’alleanza PD-SEL-Monti

14- Lavoro negato e suicidi agevolati. L’elenco dei morti quotidiani sul lavoro sarà presto affiancato da quello dei suicidi per disoccupazione? In Italia è possibile!

14- Precari Università. L’Adi (associazione dottorandi) denuncia la catastrofe: «È un’espulsione di massa». L’obbiettivo è un Paese in coma scientifico

14- Non autosufficienza: Monti e Berlusconi hanno preferito investire in F35 e banche. Il preventivato governo PD-SEL-Monti non prevede cambi di rotta

14- Persone straordinarie. Maria Rosaria, ostetrica di Medici Senza Frontiere, racconta la sua prima missione con MSF in Sudan

14- Convegno di Medicina Democratica per un sistema pubblico e gratuito della sanità, dopo “l’eccellenza” di Formigoni

13- Gli spacciatori di sondaggi drogati continuano in forme subdole, su carta e vweb, a indirizzare verso PD, PdL e 5stelle

13- Il programma di Rivoluzione Civile ci consentirà di liberarci delle 3 malefiche C (caste, cricche e cosche). Il virtuale velenoso degli altri

13- Sentenza europea sulla Legge 40: le Regioni si attrezzino subito per rispettare la sentenza europea indicendo concorsi pubblici per medici non obiettori

13- L’obiezione di coscienza, da sempre lo strumento vaticano con il quale si tenta di rendere inapplicabile le Leggi italiane

13- Riusciranno a far calare il silenzio sullo scandalo finanziario della banca dell’Istituto per le Opere Religiose (Ior)?

12- La guerra tra le fazioni vaticane è sempre stata senza quartiere, stavolta si è risolta in modo soft….mentre per Papa Luciani

12- Continua la truffa. Ovvero, il tentativo del Pd di costruire la vittoria elettorale sulla paura del ritorno del “caimano”

12- LasciateCIEntrare: una rabbia sorda e senza speranza vissuta anche da agenti e gestori del centro con rassegnazione

12- Legge 40: i giudici UE: la norma sulla procreazione viola il diritto al rispetto della vita: deve consentire la diagnosi pre impianto

12- Spett.le redazione di Lavoro e Salute. Da Vegaengineering:Ricomincia un altro tragico anno di lutti sul lavoro

10- La certificazione della morte della Repubblica italiana, già fondata sul lavoro, è avvenuta con il monito di Giuseppe Burgarella

10- PD e SEL al governo in combutta con Monti, Casini e Fini: Lavoro, diritti, democrazia saranno aut per accontentare ancora il capitale

10- Il suicidio di Giuseppe Burgarella. Prima di decidere di morire ha lasciato la lista di tutti gli operai che sono morti in questi anni di disoccupazione

10- Il suicidio di Giuseppe Burgarella. La sua disperazione in un biglietto. “Dobbiamo suicidarci tutti per far capire quanto è grave la situazione?”

10- Testimonianza di precaria. “Per anni accetti. Ti metti in gioco. Poi ti accorgi che passano gli anni e niente cambia”

9- I sondaggi chiudono nella maniera più miserabile, hanno confezionato per Rivoluzione Civile il risultato sopportabile dai poteri

9- Il nuovo Parlamento deve approvare la legge d’iniziativa popolare per la ripubblicizzazione del servizio idrico integrato

9- Riceviamo e volentieri pubblichiamo. Comunicazione dalla SIN, Società Italiana di Neonatologia, sullo sciopero del 12 febbraio

9- Morire di pensione, un dramma che (quasi) tutte le forze politiche continuano ad ignorare. Anzi, Pd-Pdl-Udc ci hanno regalato la legge Fornero

9- La scientifica falsificazione della realtà e l’imbonimento della gente con sondaggi fatti a tavolino è corruzione di massa!

8- Continua in campagna elettorale il giochetto ipocrita sulla “sinistra”, solo per spostare pacchi di voti, per poi farci il pacco

8- Una campagna elettorale ondivaga: dalle promesse ai fatti. E hanno pure il coraggio di chiedere un voto utile. Utile a che?

8- Appello contro gli F35. Il vergognoso sperpero di soldi pubblici per questi strumenti di morte è la cifra del DNA di questa classe politica

8- La Polverini ha pensato bene di fare cassa sulla pelle dei bambini malati di cancro e su quella delle loro famiglie

8- San raffaele: infermieri, tecnici e amministrativi hanno bocciato l’accordo voluto da Rotelli che continua a minacciare 244 licenziamenti

8- Il 26 febbraio vincerà ancora l’instabile stato cognitivo di milioni di italiani? PD, PdL e le altre destre ci campano da sempre

7- Rivoluzione Civile ai malati di Sla. “Vostra battaglia è nostra battaglia. Basta prese in giro su sofferenze persone”

7- Cannabis per nuovi usi medici. Anche per patologie dell’invecchiamento della popolazione e per la crescita e la diversificazione dell’inquinamento ambientale

7- In Sardegna la beffa dopo il danno. A Quirra e in altri siti viene legalizzata la contaminazione. La Maddalena non viene bonificata

7- Ustica. Riflessione su una delle pagine più buie della storia recente. Chi pagherà i costi di un assurdo ricorso ministeriale?

6- Ritorno dei “reparti confino” in Fiat? No, questi industriali parassiti e assistiti dal potere politico sono per l’annientamento

6- Berlusconi, ideatore di una eccezionale, scientifica e sistematica evasione fiscale, cerca il voto di 2.300.000 evasori

6- Campagna LasciateCIEntrare. Le condizioni disumane nel Centro di identificazione ed espulsione di Ponte Galeria, a Roma

6- Al primo posto nella classifica delle preoccupazioni degli italiani con il 97,9% Sondaggio di “Nuova Ecologia”

5- Come sempre i politici al potere fanno la figura degli idioti, nel caso degli F35 servi utili al commercio di strumenti di morte

5- Alla democrazia serve riaprire gli spazi di conflitto, per contrastare la pesante repressione sulle voci della società civile

5- Cie. L’organizzazione non governativa Medici per i Diritti Umani ha reso pubblica la storia di un giovane migrante. Una delle tante

5- Bullismo online verso coetanei stranieri e disabili, per gli adolescenti il fenomeno sociale più pericoloso del proprio tempo

5- La giunta leghista/berlusconiana del Piemonte ha chiuso un modello di eccellenza sanitaria e di razionalità gestionale

5- F35. Un potere politico basato sulla porcata del sistema elettorale non può che produrre crimini sociali e di guerra all’umanità

3- Eroi di carta. Berlusconi gioca con il cervello dei tifosi? Sulla scia altri, vedi Crozza, giocano con quello dei telespettatori

3- Paese senza giustizia giusta. Occorre una svolta profonda, radicale, sul piano dei comportamenti e su quello legislativo

3- Sindrome di Down. La giustizia non-giusta si ritorce contro gli stessi soggetti tutelati dalla legge e finisce per discriminarli

3- Monte dei Paschi: l’Italia si conferma un Paese un po’ strambo, in campagna elettorale non si discute dei fatti reali ma del futile e del gossip

3- La Rai mette il bavaglio all’informazione corretta. Quando il potere ha paura di perdere i suoi privilegi mette il suo più micidiale strumento fuori dalla portata del dissenso

2- Storia di sempre. Quando il 90% di un popolo è sottomesso economicamente al 10% l’unica via è la rivoluzione civile!

2- La “società civile” è diversa dai comunisti e la loro politica, fatta nei movimenti e nel conflitto sociale?

2- Cie, pochi rimpatri, rivolte e fughe. Le cifre 2012 diffuse da Medici per i diritti umani. Negli ultimi 5 anni i tempi di reclusione sono passati da due mesi a 18

2- Un Paese che inibisce lo studio e favorisce con le sue politiche la fuga dei saperi e delle competenze, è un Paese in coma

2- L’inaudita violenza di rispettabili personaggi, che si affianca a quella del PD, contro Ingroia letta con onestà intellettuale. Falconi e avvoltoi/2

1- Lo stato della libertà di stampa è l’ennesima conferma che l’Italia non è uno Stato democratico ma un covo di malapolitica

1- L’inaudita violenza di rispettabili personaggi, che si affianca a quella del PD, contro Ingroia letta con onestà intellettuale. Falconi e avvoltoi/1

1- Sentenza della Cassazione. Prc: “Adesso legalizzazione e depenalizzazione. Via la Fini-Giovanardi”. Contro il controllo criminale sui consumatori

1- Comunicato stampa del Forum Italiano dei Movimenti per l’Acqua: rispettare l’esito del referendum del 2011

1- Incenerimento: No al decreto Cini. Invitiamo tutti i comitati che si trovano a contrastare la devastazione del proprio territorio a diffondere questi contenuti

1- L’Italia uno Stato sovrano? Macchè, siamo da sempre il cortile di casa USA, senza la dignità dei popoli dell’america latina

1- Con il governo Monti il PD ha ufficializzato la fine di una lunga strada percorsa per entrare nei covi del capitalismo

Annunci

DOPO QUESTI ANNI INFAMI, IL VOTO A RIVOLUZIONE CIVILE PER LA RINASCITA DELLA GIUSTIZIA SOCIALE

In Senza categoria on febbraio 17, 2013 at 6:47 pm

simbolo di Rivoluzione Civile

Chi vive il suo quotidiano scorrere della vita a difesa dei diritti civili e sociali, a difesa del libero pensiero e di espressione verbale e scritta, è deriso, e se non si deprime (come vorrebbero i derisori: i singoli sono persone inquiete che usano in tal modo il vanto puerile di non pensare, mentre i gruppi che hanno in mano la comunicazione sono inquietanti per la libertà) viene anche calpestato con la violenza propria degli strumenti di potere, da persone senza personalità propria ma forte del suo stare dentro la cerchia della commistione affaristica e clientelare. Si possono definire, o essere incaricati, come politici, sindacalisti, manager, funzionari, dirigenti, ma anche persone senza ruolo apicale, sempre pessime persone e impostori rimangono.

Come discernere tra i primi e i secondi?

Semplice: i secondi stanno zitti, ben che ci vada, sulle condizioni di vita dei primi, ma spesso parlano e analizzano da saccenti indottrinati, e sentenziano l’ineluttabilità di questo stato di cose presenti mischiando parole come crisi economica e meritocrazia, guarda caso sono sempre loro che ne escono favoriti, nel lavoro e nel benessere.

A questi favoriti importa vagamente dei problemi di lavoratori esclusi dal benessere, dei lavoratori licenziati o precari, dei cassintegrati, disoccupati, studenti, famiglie impossibilitati anche a qualche sprazzo di benessere, ad esempio qualche giorno di vacanza fuori casa.

Secondo l’Istat nel 2011 in Italia il rischio di povertà o esclusione sociale è più elevato rispetto a quello medio europeo (24,2%).

E’ bene ricordare che quando si parla di beni essenziali parliamo più dei servizi sociali come scuola, università, sanità, trasporti, fondamentali per una vita dignitosa. Tutte quelle cose vitali che i saccenti prima citati non considerano degni di nota nel loro giustificare la vita degli altri, finché non toccherà a loro sfiorare la povertà.

Risulta evidente che pochi hanno troppo e troppi hanno briciole per sopravvivere.

La crisi imposta alle fasce popolari, per finanziare le banche, la finanza parassitaria e la speculazione, ha di fatto accentuato la disuguaglianza tra le classi sociali, ma a ricaduta anche quella, comunque già esistente a causa dei contratti negli ultimi dieci anni, tra le diverse figure professionali governate da istituti contrattuali utilizzati in forma clientelare per favorire pochi fidati e altri da fidelizzare con migliaia di euro, (sono percorsi più infami nel servizio pubblico che nel lavoro privato, perché rendono le persone più inclini all’egoismo sul lavoro e più indifferenti ai bisogni dei cittadini, ai quali è impedita una fruizione facile e qualitativa del diritto, facendoli sentire più poveri e sfiduciati).

L’Istat ci dice che alla fine del 2010 la metà più povera delle famiglie italiane deteneva il 9,4% della ricchezza complessiva, mentre il 10% più ricco aveva da solo ben il 45,9%.

Vero che la crisi è stata imposta a livello europeo ma in Italia ha determinato una situazione molto più ineguale. I poveri sono più   poveri di quelli di altri Paesi e i ricchi sono più ricchi.

Samo di fronte a uno squallido teatrino della politica (una verità inconfutabile come quella del calcio truccato, come quella delle mafie legate a pezzi dello Stato e istituzioni locali) ma chi assiste in silenzio a questo mercanteggiamento della loro vita?

In questo paese d’impostori e di conflitti d’interesse non fa più scandalo niente? Non s’indigna più nessuno? Non ci crediamo!

Nonostante la politica dei governanti attuali, di governo e locali, e dei partiti che li tengono in piedi, hanno infamato i valori della civiltà (destrutturando la Costituzione) e le condizioni di vita (distruggendo decenni di conquiste sociali) e nonostante le miserie dei sindacati Cisl e Uil, divenuti appendici dei governi nazionali (Berlusconi e Monti) e locali, e anche della dirigenza Cgil che si è nei fatti volontariamente handicappata per non disturbare il PD sostenitore di Monti/Fornero, insieme a Berlusconi.

Nonostante queste scelte dei maggiori sindacati e del partito votato dalla maggioranza dei  cittadini democratici e di sinistra, non crediamo che questi tempi così infami possano continuare a lungo.

I dolori da tanti anni prodotti da queste scelte e lo schifo per l’arroganza della casta degli affaristi potrebbero avviare una rivoluzione civile!

franco cilenti