francocilenti

Archive for maggio 2013|Monthly archive page

inserimenti blog RACCONTIeOPINIONI maggio 2013

In Senza categoria on maggio 31, 2013 at 11:04 am

31- La riduzione dell’orario di lavoro non è solo una necessità crescente, è una scelta di civiltà. Ma cresce solo il deficit di civiltà

31- Inchiesta. Ludopatia e crisi: siamo tornati ai tempi dell’antica Roma dove la classe privilegiata distraeva la plebe dalla realtà con i giochi?

31- Come può un disabile sublimare la propria diversità con l’arte, suscitando immedesimazione e trasporto nello spettatore?

30- Senza Franca Rame le donne sono più sole, anche quelle che si esibiscono nel circo del sistema. Anche a noi uomini mancherà

30- Lettera aperta. la giustizia? Macchè, sempre più forte con i deboli e debolissimi con i forti ed i potenti! Vedi Equitalia

30- Franca Rame, una donna sempre dalla parte del torto, con Dario Fo in tutte le battaglie della sinistra alternativa e della civiltà politica

30- Quando i politici parlano solo di debito e deficit, non prendono in considerazione il “costo umano” delle loro decisioni

30- Ma chi è veramente questo Grillo? Un semi analfabeta politico preso dal delirio di onnipotenza. Un triste burlone!

28- In una democrazia formale sempre più ristretta a pochi interessati, la presunta concorrenza di idee e proposte è un giochetto

28- L’omicidio di una donna è repellente quanto quello di un operaio sul lavoro, come quello di un suicida per povertà

28- Ieri ancora una giornata nera per il lavoro, tre morti in 24 ore. L’altra faccia dei lauti proventi della criminale economia italiana

28- Chiusi nei fortini dorati le classi politiche affidano il popolo malconcio nelle mani di illusionisti. Una delega ai loro emuli

26-  La Roma di sinistra resta politicamente addormentata e chi ha votato l’ha fatto nel dormiveglia. Chi ha vinto e chi ha perso?

26- Fare bene il mestiere di giornalista porta a vedere e raccontare. A cominciare da quel che i potenti non vogliono far sapere. Ma in Italia…..

26- La violenza contro le donne in Italia. Nella crisi del capitalismo il patriarcato vuol riprendersi alcuni diritti delle donne

26- Un libro ci ricorda origini della tortura, vero azzeramento della dignità e quindi dell’umanità, Succede in Italia

25- Follia del fanatismo islamico e follia del capitalismo con i suoi stermini di massa in terra altrui: facce della stessa medaglia

25- La violenta battaglia oscurantista contro un diritto delle donne. Ecco un raro articolo di sano giornalismo de La Repubblica

25- Con dichiarazioni sempre più minacciose i signorotti dei governi, locale e nazionale, sperano di mascherare la truffa del TAV

25- Il governo e i suoi azionisti sono a pieno titolo dei bugiardi. Berlusconi docet in ogni anfratto di queste istituzioni malate

25- Un Paese senza onore verso i deboli, senza parola verso la sopraffazione dei potenti, riesce solo a concepire guerre vs pace

24- Web: i segnali che arrivano dalle istituzioni sono preoccupanti e lasciano prefigurare nuove restrizioni alla libertà di espressione

24- Proclamato dal Comitato di Niscemi, Comitato Mamme NO MUOS e il Coordinamento regionale dei Comitati

24- Ius Soli: civiltà vs razzismo. s Soli. La sentenza di Lecce apre un varco allo sterile dibattito politico fermo a norme rigide, vecchie, innaturali.

24- Ciao a Don Gallo. Con il suo “Vangelo dei poveri” e “il Capitale” di Marx la “sua” chiesa parlava di umanità, solidarietà, socializzazione

23- Anche altrove Don Gallo si siederà dalla parte del torto, insieme agli ultimi. Ovunque posti del privilegio sono tutti occupati

23-Contro gli eroi mediatici. Per chi si batte per una società più giusta, lontano dai riflettori e dal marketing. Per una partecipazione civile e reale.

23- Donne migranti. L’accesso difficile ai servizi sanitari e l’integrazione che non c’è. Un saggio parla di queste e di molte altre cose.

23-Cresce il numero di bambini che per mancanza di posti disponibili non possono frequentare l’asilo, al nord come al sud

23-Annuncio shock di un uomo disperato che dopo la casa non vuole perdere la famiglia. La guerra unilaterale del capitale

21- Il PD: noi rappresentiamo tutti. E’ vero, rappresentano tutti, di quella parte verso la quale si rivolgono: pochi, ma ricchi

21- Senza sinistra non c’è salvezza. Una elementare verità della storia e del presente così ingolfato da egoiste ideologie moderne senza valori di umanità

21- Tra le principali e più pesanti ‘ruberie’ a spese del ‘giovane capitale umano: il taglio dei fondi per minori e famiglia

21- Al Sud in 5 anni via 335mila posti. Tentato suicidio, un’altra vittima delle bande al potere e dei loro complici sindacali.

20- Un nuovo illuminismo italico: i falò di corpi umani gettati nel fuoco della disperazione dal razzismo di classe dei capitalisti

20-Dopo decenni di boicottaggio, i poteri istituzionali e affaristici sperimentano il colpo mortale contro la sanità pubblica

20-A Milano i vecchi meccanismi della destra sono all’ordine del giorno, come l’assedio del campo rom di via Dione Cassio

20-Una ricerca epidemiologica condotta da otto ricercatori e pubblicata su Mutagenesis, rivista dell’Università di Oxford

19- Nel Paese dei misteri stragisti, unica lineare linea di condotta dei bui poteri, anche un’agenda, o una borsa, crea terrore

19- La presenza dei No Tav al salone del libro a Torino. Ciò che accade in valle è la condensazione di tutti i mali che da decenni portano questo paese verso la catastrofe

19-La maggior parte delle violenze alle donne avviene in casa e si accompagna sempre a violenza psicologica, violenza economica

19-Interrogativi da far accapponare la pelle alle masse popolari, alle prese con la sopravvivenza, sui destini del papà democrac

19-Dalla nascita questo partito riesce con testardaggine, e senza soluzione di continuità, a fare solo cose salutari per Berlusconi

17- Riusciranno a mettere il bavaglio a ogni forma di crtitica. Sono ” la maggioranza” per legge preventiva, come il carcere!

17-La storia si ripete? Non è questione di cicli, è questione di rapporti di forza tra le classi. Oggi vincono i padroni del vapore

17- Sfera della sessualità, è banale dirlo un secolo dopo l’opera di Freud, si attua un profondo intreccio tra corporeità e cultura

17-Ricerca sugli anziani. In Italia gli over 65 sono 1/5 della popolazione. Sono 540 mila le giornate di degenza ogni anno

17- Italia, Stato ogm: la massa ridotta a non camminare più eretti, costretta a cibarsi dalla pietà delle bestie al potere

16- Lavoro: il vergognoso menefreghismo di questa casta politica e dei loro servili media calpesta i corpi delle loro vittime

16- Repressione contro la lotta dei malati di SLA. Pubblichiamo integralmente comunicato stampa Federcontribuenti nazionale.

16- È facile scaricare su presunti pazzi la violenza che abita il corpo sociale. I mandanti vanno cercati nei luoghi di potere

15- La casa come bene rifugio? In questa Italia occupata dai lanzichenecchi al potere è a rischio d’incedio per povertà estrema

15- Bilderberg&C. L’esistenza di queste organizzazioni annulla, complici i governi

15- Nove suicidi al mese. Parte la “Campagna SOS Debiti, difenditi da Equitalia”

15- Nei Cie a medici e infermieri è interdetto l’accesso

15- ”IuS Soli”, innovazioni approvate, l’Italia con una legislazione tra le più avanzate. Ma avanza l’inciviltà

14- Uno sgradevole luogo comune ha sporcato la giusta sentenza sul casino di Arcore?

14- Lettera a Liberazione di un giovane senza futuro, come altri milioni

14- Il 9 maggio il giorno nero delle “morti bianche”, lettura deviante per definire i morti

14- Contro il femminicidio: adeguata formazione rivolta a forze dell’ordine, servizi sanitari, magistratura, avvocatura, tribunali civili, penali e minorili

14- Riesce in pieno il corteo per ricordare l’assassinio di Stato Giorgiana Masi,

12- Un pluricondannato governa al governo di un paese alla deriva verso approdi di dubbia civiltà e democrazia

12- Per ricordare Giorgiana Masi. Il 12 maggio 1977 a Roma eravamo in strada sfidando, anche quella volta, il divieto di manifestare

12- Sentenza a prescindere. Una blogger giudicata “colpevole” per i contenuti inseriti dagli utenti sul suo forum online

12- Migranti: il 15 maggio secondo sciopero nazionale della logistica. Iniziative

12- L’incivile battaglia contro i migranti sul riconoscimento della cittadinanza. Grillo e La Russa insieme

11- La gente con valori di civiltà che ha votato 5stelle si è resa conto dello sbaglio fatto?

11- La lotta paga: il San Raffaele si rimangia i licenziamenti, contratto confermato.

11- Aggravate le condizioni di lavoro e relativi disturbi o disfunzioni di natura fisica, psicologica o sociale. In Italia il peggio

11- Madri in difficoltà. La depressione è un fenomeno molto frequente. Circa 80 mila donne

11- Aumento malattie infettive fra i più piccoli dovuto a un non adeguato riconoscimento precoce. Il caso della meningite

10- Dalla Cassazione uscirà l’assoluzione per Berlusconi? E’ già assolto dal PD

10- Ieri 6 morti: Italia, nuova Repubblichetta fondata sui quotidiani morti sul lavoro

10- Giunta Cota dannosa per la salute e il lavoro, come ha sempre dimostrato, con dati e fatti, Rifondazione Comunista in questi anni di malgoverno del centrodestra

10- Dal parto al cancro l’Italia Paese diseguale. Il federalismo distrugge il Ssn

10- Per la salute riproduttiva laica e pubblica, no alla famigerata “marcia per la vita”

10- Complimenti al Pd, sta apparecchiando un altro capitolo di questo patrio film dell’orrore

9- La proverbiale furbizia degli italiani messa in pericolo dalla……..propria idiozia

9- Sciopero sanità Lombardia. Comunicato stampa USB: resistere fa bene alla salute

9- Ogni due giorni di ritardo delle istituzioni, e delle coscienze di ognuno di noi, costano la vita ad una donna

9- I poteri guardano al popolo come a un mostro da ammansire. Sono stragisti della civiltà

8- I mostri degli anni bui andreottiani si sono ripresi ancora una volta il loro posto

8- Migliaia di vittime sul lavoro nei Paesi poveri per produrre beni di consumo per l’occiedente

8- A Gela, un lavoro coraggioso nelle scuole, nel ricordo di Falcone e Borsellino

8- Cancro: la bieca tendenza dei prezzi elevati del farmaco in condizioni mediche gravi 

8- Donne migranti: ma il Presidente del Senato straparla conosce i guai di chi deve ricorrere alla provetta?

8- Per la seconda carica dello Stato, l’Italia è invasa da donne migranti solo per fare figli

8- I poteri legali e occulti hanno ringraziato per l’ultima volta Andreotti

7- Crisi, la borghesia è allo sbando e il Paese servo degli interessi delle banche. Gli ipocriti allarmismi sulle tensioni sociali

7- Turismo sessuale: un video-denuncia di Mani tese. Il trafficking di esseri umani è favorito dalle condizioni di vita povere

7- Cronache d’interni dalla casamatta chiamata PD. Residenti tutti raccolti intorno al camino a raccontarsi le proprie miserie

7- Sottomettere i più deboli? Semplice: creare una emergenza, provocare un pericolo catastrofico (il default, la disoccupazione,) per annullare i diritti

5- La “convenzione”? La terminologia usata dai poteri armati, di interessi, la dice lunga sulle loro intenzioni anticostituzionali

5- Precari, come i supplenti, senza stipendio e senza dignità, trattati con indifferenza e noncuranza, come luridi stracci da strizzare

5-Morti quotidiani in ogni settore sociale, da quello lavorativo a quello civile, ormai anonimo per le sette politico/finanziarie

5- Femminicidio: morti che spesso sono solo l’ultimo atto dopo anni, anche decenni di violenze. Una realtà sulla quale prevale l’omertà sociale

5-Scivolone destroso sul web della vendoliana Presidente della Camera. Eppure ci sono tanti argomenti sui quali distinguersi dalla canea

4-La ministra italiana, la nera Cecile Kyenge, risponde a omuncoli in camicia verde travestiti da persone, politici e italiani

4-Privatizzazione sanità: il caso del Piemonte. Intervista a Eleonora Artesio, consigliera di Rifondazione Comunista/FdS

4- Dura sentenza per un’occupazione di pochi minuti delle scale della Prefettura. Trenta condanne di pacifisti No Dal Molin a Vicenza

4-Jamie Shea, portavoce della Nato durante i tre mesi di bombardamenti sulla ex Jugoslavia, 14 anni dopo si confessa

3- Post elezioni. L’italia è un Paese in coma colpito al cuore della sua casta, o è un caso limite dell’ingiustizia sociale?

3- La pubblicità è l’anima dei mercanti senza etica. Anche la malattia usata per vendere la “variante classica” di un detersivo

3-A causa della famigerata legge “Fini Giovanardi” 120mila arresti in sette anni. Maxiretata al Concertone del 1° maggio

3-Riapre a Torino l’attività di sostegno psicologico e psichiatrico rivolto agli immigrati, alle vittime di tortura e ai richiedenti asilo

3-Sentenza Cassazione. Fine delle politiche segnate da schedature etniche, costruzione di mega campi monoetnici e azioni di sgombero forzato?

3-Cimitero Italia: ancora un lavoratore suicidato dallo Stato. Muratore perde lavoro e si impicca. La famiglia affigge manifesti

2-L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro? Non più, gli indegni eredi dei Padri costituenti l’hanno svenduta

2-”Bastard and Poor’$”. L’equivoco della rete illude di rimediare allo svolta governativa e padronale del sindacato. L’anonimato vs la soggettività

2- A Torino i NoTav con i migranti che hanno occupato tre palazzine vuote. 430 persone finite in strada dopo la fine della cosiddetta “Emergenza Africa”

2-Gli immigrati servono non meno di prima. Ma è su di loro – i più deboli e indifesi – che i padroni scaricano i costi della crisi

1-Morti sul lavoro, 427 morti in Bangladesh: le imprese italiane riescono a produrre compartecipazione anche all’estero

1-A Torino, Primo maggio di lotta anche per i rifugiati che fanno sentire la loro voce ma si trovano sempre più ai margini

1-Protesta a Roma contro l’Enel. Per un nuovo modello energetico non piu’ calato dall’alto ma costruito a partire dalle vertenze decennali suii territori

1-Taranto, il concertone alternativo di Baccini, Raf, Mannoia, Luca Barbarossa, Andrea Rivera e altri nella città dell’Ilva

1- Primo maggio di periferia a Roma. La musica delle lotte. Altro che concertone, per noi la musica che piace è il grido di rivolta sociale, è la rabbia diffusa

1-Un ragazzino, ferito dal dolore della disperazione del padre, dà lezioni di di saggezza a vergognosi politici e media servi

Annunci