francocilenti

Archive for marzo 2012|Monthly archive page

Blog Racconti e Opinioni – inserimenti marzo 2012

In Senza categoria on marzo 2, 2012 at 11:28 am

31- La Procura di Torino obbligata ad indagare sugli abusi dei poliziotti contro i No Tav, ma mette le mani avanti: “difficili da riconoscere, avevano i caschi”

31- La violenza sulle donne pare diventata una cultura e sostiene l’idea dell’impunità per gli autori del crimine

31- Trasformano le farmacie in supermercati facendo venire meno la funzione sociale delle farmacie. Costi enormi per i cittadini

30- Gli scherzi della storia: avere un Presidente che proviene dal Partito comunista e accorgersi che è uno dei peggiori, se non….

30- Questo è lo stato di cose presenti in Italia: un vecchio signorotto del sistema malato tiene per le …… una classe imbelle

30- Processo per la strage alla Marlane: gente blasonata, pezzi grossi del mondo industriale, volti noti e meno noti del gotha finanziario la faranno franca?

30- La redazione di Lavoro e Salute, gente di estrazione umanistica, aiuta i tecnici al governo nel conteggio delle loro vittime

29- La dignità è materia umanistica e non si può certo chiedere a dei tecnici di considerarla, sballerebbero i loro affari

29- Il 31 marzo a Milano, un appuntamento fondamentale per far emergere un movimento di massa contro questo governo e le sue politiche

29- Compro oro. La crisi porta a vendersi tutto ciò che si ha di più caro e gli sciacalli proliferano indisturbati.

29- Suicidi? Questi sono veri e propri omicidi sociali. I mandanti e esecutori li conosciamo tutti, ma siamo privi di giustizia sociale

28- Gli orrori della magnificata modernità nelle sembianze di una donnina piemontese, ossimoro della dignità delle donne comuni

28- La Clinica degli orrori a Milano: comunicato stampa di Medicina Democratica sulla sentenza della Corte d’Appello

28- L’aspetto più osceno di questa campagna contro i diritti del lavoro è la strumentalizzazione del dramma dei giovani

28- Il 75% degli italiani grazie al governo tecnico sperimenta nel Paese la dieta Monti (più lavori meno mangi)

27- Arriva ancora un’altra pasqua, come sempre da millenni, e come sempre gli ultimi continuano a non voler capire…..

27- Insicurezza sul lavoro: quattro feriti gravi nell’esplosione in una azienda di riciclaggio dei rifiuti a Torino

27- Gulag Fiat. La testimonianza di un’operaia, Stefania Fantauzzi, rappresentante sindacale della Fiom Cgil

27- Salute in pericolo costante. Le recenti manovre hanno previsto tagli ai fondi per il Servizio Sanitario Nazionale per di 8 miliardi di euro

27- Oggi a Roma davanti a Montecitorio alle ore 11.30, per chiedere che vengano fermati gli attacchi ai farmaci generici

26- Il Papa a Cuba, sogno e incubo di un uomo che vive nel lusso sfrenato approfittando della fede e dei rapporti coi poteri

26- Muore sul lavoro, e dopo dieci anni il reato va in prescrizione. Il figlio ai giornali “giustizia inesistente”

26- Il pomodioro globalizzato, “Importe d’Italie”. Da Salerno a Roma il barattolo di pelati “Scugnizzi” va giro per l’Europa

26- NO TAV. Siamo in uno Stato di polizia dove il dissenso viene trattato come un fenomeno mafioso? Da uno Stato con dentro la mafia!

25- Se nel regno dei cieli ci fosse almeno un sistema di alternanza di popoli…..spererebbe anche quello palestinese

25- Art. 18, le balle del governo e dei sindacati complici: ecco i fatti esposti non in linguaggio politichese e sindacalese

25- Art. 18, quando l’imperativo è il risparmio sullo stato sociale e sui beni comuni, la persona non importa più. Questa è lotta di classe

25- Torna il lavoro nei campi…. e per casa le mura di una caserma, con tanto di sbarre, o il caldo torrido di una tenda, guardati a vista da militari

24- Nel fu bel Paese della violenza tecnocratica al potere i lavoratori sono cose animate come bestie in macelleria

24- Le ragioni reali in base alle quali le imprese licenziano. Ma lorosignori non si accontentano dei rapporti di forza a loro favore

24- Una foto emblematica. Due facce di bronzo (indovinate chi?) e un utile idiota (indovinate chi?) con un finto presidente

24- La crisi di civiltà imposta dal capitalismo e la risposta violenta per governarla ciba il nazifascismo. E’ la storia dimenticata

24- Le orge di potere del governo Monti sono più sofisticate di quelle di Berlusconi? Stesso sesso violento contro la morale sociale

23- Vigliaccheria mediatica. La verità nascosta: mentono sapendo di mentire e di poter contare su un controllo pressoché totale dei media.

23- Vigliaccheria mediatica. Tutto il mondo del lavoro si sta mobilitando contro la riforma del lavoro, ma nessuno dei grassi media ne parla.

23- Una parte d’Italia, realtà che operano una sottile e capillare opera di reclusione femminile tutti i giorni

22- E se il governo israeliano desse la parola ai bambini ebrei e palestinesi, prima che la loro politica e la follia neonazista….

22- Il medioevo di Napolitano e Monti. Due intelletti senili stanno rubando il futuro al Paese raccontandoci balle, coadiuvati da una petulante damigella torinese

22- Dilaga la depressione nelle RSA. Invecchiando si sta bene a casa propria e la politica deve trovare gli strumenti perchè questo sia reso possibile

22- Fassino, il sindaco più odiato dai bambini: dopo i beni comuni ora svende gli asili statali ai privati

21- Tra le specialità culinarie l’Italia eccelle nella pasta e pizza, è prima al mondo in disonestà politica e mediatica

 

21- Spett.le redazione di Lavoro e Salute. Comunicato di Vegaengineering sulla strage di lavoratori nei primi mesi 2012

21- Ennesimo episodio di neonazismo che dovrebbe far risvegliare il popolo israeliano sui crimini del loro governo in Palestina

20- L’Italia in agonia ancora bucherellata dal piombo dei noti criminali dell’economia, della politica e della disinformazione

20- Misteri della giustizia: ancora lontani dalla soluzione del caso sulla morte di Giuseppe Uva, l’operaio morto nel giugno 2008

20- Metropoliz: un’ex fabbrica a Roma occupata da diverse etnie. Artisti, astronauti e scrittori al lavoro su un sogno

20- La Grecia è vicina, ce ne stiamo accorgendo sulla nostra pelle, nonostante Repubblica continui a falsare la realtà

19- Le gesta di quattro vomitevoli attori di una tragica commedia italiana sceneggiata in questi mesi in Grecia.

19- Occupyamo Piazza Affari. Appello per la costruzione di una grande manifestazione nazionale a Milano per Sabato 31 Marzo.

19- Marco Giorcelli, direttore del giornale «Il Monferrato», è morto giovedì mattina, ucciso dal mesotelioma pleurico

19- Mentre il centrosinistra a Torino (Pd, Idv, Moderati, Sel) ha votato la delibera che liberalizza tutti i beni comuni

18- Un termine rimbecillisce un popolo di santi, poeti, navigatori. Li spreme e li butta nella fossa comune dei creduloni

18- Genova, per la XVII Giornata della memoria. Nel mirino la corruzione al nord e le infiltrazioni nelle grandi opere.

18- “Se potessi avere 1000 euro al mese”. Un libro-inchiesta sull’Italia della giungla del sottosalario giovanile

18– La storia di Abdou ucciso dal CIE. A volte si muore anche dopo esserne usciti, per le cicatrici indelebili lasciate da un luogo in cui regna la violenza

17- Bambini ebrei e bambini palestinesi: t roppo forte e ingiusto il parallelo storico? Non lo pensereste se in Italia ci fosse un’informazione non asservita ai poteri

17- Contro le multiutility al nord, per fermare questo progetto che si presenta come un ulteriore attacco alla democrazia e ai beni comuni

17- Salute bene comune. Per la costruzione di un grande Movimento per la difesa dei presidi ospedalieri contro i rischi di chiusure

17- Diritti civili: un passo importantissimo che la giurisprudenza italiana fa nell’uscire dal moralismo cattolicheggiante

17- Riforma del diritto al lavoro: la stessa gestione dei rischi in materia di salute e sicurezza sul lavoro subirà un drastico peggioramento qualitativo

16- Un naturale processo di coscienza politica dei produttori, alleati agli emarginati e agli esclusi dal lavoro. Manca il coagulo

16- Licenziamenti a go-go: Monti, PD-PDL-UDC trovano l’accordo sull’art. 18. E hanno scritto le linee guida per i sindacati…nel rispetto delle parti

16- Più 8% spesa privata per la sanità: ecco il risultato della manutenzione bipartisan contro il servizio sanitario pubblico con la testa d’ariete dell’intramoenia

16- Non autosufficienza: a leggere i dati Spi-Cgil, dire “poco assistiti” è un crudele eufemismo, in realtà siamo alla fase dell’abbandono!

16- Dalla dignità dello stato sociale al servilismo verso i benestanti e il potere, ecco le innovazioni già clericofasciste

15-  Analisi degli effetti disastrosi per la salute della TAV in Val Susa. Perchè dobbiamo ammalarci per gli affari altrui?

15- Lettera di Haidi Giuliani al movimento No Tav: non parlo di economia, di spread, di banche, di borse, di tutte quelle diavolerie che Lorsignori usano per assoggettarci

15- Poche parole per Carlo Giuliani, il 14 marzo avrebbe compiuto 34 anni, la cui storia e la cui orrenda fine, continuano a dividere in due il Paese.

14- Un Paese da ricostruire come diritti sul lavoro e come civile entità nazionale. La collettività del Fiom è la base di lavoro

14- Il 13 marzo 1987 ai cantieri navali di Ravenna 13 operai morirono asfissiati. Nel porto 5 giorni fa l’ultima morte sul lavoro

14- Il progetto della professoressa Fornero è semplice come un omicidio. Ma pare che per i sindacati sono solo giochi senili

14- Un quadro normativo terribilmente restrittivo e penalizzante, gravemente irragionevole e, per certi versi, fin ottuso

13- L’ignoranza e i pensieri sotto dettatura mediatica regnano negli anfratti della destra, ignorano che la sinistra è fuori mercato

13- Lettera aperta di Medicina Democratica e Aassociazione Esposti Amianto al segretario generale della Fiom

13- Il Forum Mondiale Alternativo di Marsiglia si oppone al summit organizzato dalle multinazionali e della Banca mondiale

13- Rosy Bindi e Omosessuali: al confronto di tali perle i comizi che negli anni settanta Dc e Msi tenevano contro il divorzio adesso fanno solo sorridere

12- Dopo decenni di lotta per le pari opportunità, i poteri hanno ceduto e aperto le porte alle donne: ecco i risultati

12- I media incitano all’odio. Nei Tg i rom sono associati a degrado e criminalità. Ma ci sono anche siti web, blog e social network

12- Disabili e cecità: e se i giornalisti fossero oggettivi e non angosciosi? Stereotipi, luoghi comuni, inesattezze clamorose e tanta pesantezza

12- Punizioni corporali. Ci mancava anche questo nel panorama delle relazioni tra capitale e lavoro. Nuovo feudalesimo in Italia?

11- Le famiglie al potere non hanno più freni inibitori, trasgrediscono in tutto. Perchè non li scomunichiamo dalla civiltà?

11- Medici Senza Frontiere rilancia la campagna a tutela dei farmaci generici a basso costo per milioni di persone

11- L’Italia sono anchio. Sono quasi 5 milioni i cittadini migranti stabilmente residenti nel nostro paese. Sono parte integrante della società!

11- Spett.le redazione Lavoro e Salute. Le tragedie di lavoro per i palcoscenici, emergenza morti bianche tra i giovani

11- Campagna della Federazione della Sinistra: l’articolo 18 va esteso a tutte le lavoratrici e i lavoratori nelle aziende di ogni dimensione

10- Eravamo tantissimi, metalmeccanici, lavoratori pubblici solidali, studenti romani in sciopero, a gridare: basta inciviltà!

10- Tav e salute: un’attenta lettura sui dubbi, le incertezze e le perplessità nelle parole decisioniste del governo

10- Repressione del dissenso pacifico. Sit in pacifico per il diritto alla casa, A Roma in stato di fermo cinque compagni dell’Usb

10- Il “pareggio di bilancio” nella Costituzione trasforma il furto dei potenti in legge. L’opposizione sarà fuorilegge?

9- Palestina occupata e sottomessa da Israele, uno dei luioghi più rappresentativi della condizione più disumana delle donne

9- Violentano la Costituzione, ci depredano con il “pareggio di bilancio”, preparano una porcata elettorale. Chi sostiene questo governo ci crede tutti idioti o pecoroni?

9- In Lombardia 40mila immigrati sono cittadini comunitari di serie B. in un sistema sanitario che burocraticamente dipende tutto da codici

9- Salute al femminile. Un quadro su disuguaglianze sociali in Italia in relazione a stili di vita, fattori di rischio e presenza di malattie croniche

9- Più disoccupate, più indigenti, con la salute meno tutelata, più sottoposte alla violenza di genere. Il governo assiste silente

8- Figlio di un tutore del disordine in Val Susa o un ragazzino incollato ai telegiornali e ai salotti televisivi?

8- Otto marzo, nessun augurio a chi come la Marcegaglia, la Gelmini, la Fornero ha il cervello mutuato dai peggiori uomini

8- Tra Roma e Latina storie di sfruttamento per 30mila Sikh. Racconto e video presto diventeranno un documentario

8- Guerre contro i popoli. Quirra, Sardegna, i drammi umani che conosciamo sono traducibili in numeri crudi che pesano come macigni

8- Bhopal: uno dei più grandi crimini della storia dei capitalisti non potrà mai essere cancellato. Come le loro guerre di sterminio

7- Oggi i sondaggi servono a teleguidare il voto e inventare una nuova realtà drogata. Altro che LsD

7- TAV in Toscana: fiumi seccati, suolo inquinato: Al Mugello danni per oltre un miliardo di euro. Adesso un tunnel di 7km minaccia Firenze

7- Arrestato Paolo Iannelli, primario di ortopedia al Caldarelli di Napoli. Convinceva i malati ad andare nella sua clinica

7- Matteo Armellini, laureato in Storia alla Sapienza,è’ morto schiacciato sotto il palco per il concerto di Pausini

6- Un governo nato per caricare gli affari e per far caricare, dai suoi armati, i cittadini della Val Susa, gli operai,………

6- Perchè articoli aberranti su riviste serie, come “Aborto post-natale: perché il neonato dovrebbe vivere?”

6- Dal 8 marzo al 9 marzo, in vista dello sciopero le metalmeccaniche parlano delle donne in fabbrica e dei diritti negati

6- Si pensi agli stereotipi penosi adatti solo ai giornalisti di Repubblica (agente bravo vs manifestante violento)

5- Bersani, il padre di tutte le liberalizzazioni velenose per gli italiani continua a non imbroccarne una, ma lui persiste a far del male

5- La salute degli stranieri irregolari a Torino: offerta di servizi e bisogni rilevati. Lo studio di un’infermiera

5- Mega progetto della multinazionale Usa. 211 km quadrati di pozzi di petrolio ai margini del parco nazionale del Cilento

5- Libri e conflitti. Il dramma della Grecia è la crisi di un intero sistema. Tanta Italia in questo libro

4- A questi usurai non basta metterci le mani in tasca, ora con il “pareggio di bilancio” lo vogliono fare per legge

4- La notizia della liberazione della cooperante sarda, rapita in Mali il 23 ottobre, si attendono conferme ufficiali

4- OPG – ospedali psichiatrici giudiziari – dieci domande sulla nuova legge. Di nuovi mini-opg non c’è alcun bisogno

4- Mentre la BCE regala soldi alle banche a getto continuo e queste, a loro colta, depositano alla BCE. Un gioco criminale

3- Non è solo il boccone del secolo per gli affaristi ma è teoria e prassi del sistema politico ed economico che ci appiopperanno

3- Appello per il ritiro dell’art.14 della Legge sulle Semplificazioni che mette in pericolo la legge sulla sicurezza sul lavoro

3- Saviano, idolatrato e riverito da giornali, tv e Internet, gioca a fare il revisionista. Si permette di offendere Gramsci e la storia

3- Monti sbatte la porta in faccia a chi chiedeva un dialogo con il movimento No Tav. Uno schiaffo per tanti personaggi illusi

2- La natura guerrafondaia dei governi, ad iniziare da quello italiano, è il primo crimine da combattere in questo secolo buio

2- Monti va avanti, benedetto, con interessi ICI, dal Papa mistico e benedetto, con interessi finanziari, dal Papa parlamentare

2- CIE a Torino.Il clima è di rabbia e tensione. La struttura è composta da 7 gabbie (una per le donne) di circa 25-30 posti ognuna

2- L’Economist: il giornale britannico assume il viso del No Tav più militante: la soluzione? lo sviluppo delle reti già esistenti

1- Di cosa ci meravigliamo? E’ naturale che adesso tocca all’Unità, fatti fuori prima i più deboli, vedi Liberazione e Manifesto…

1- Comunicato di Medicina Democratica su smantellamento controlli sicurezza sul lavoro e ambiente

1- Continua il tentativo di mettere il bavaglio alla libertà d’informazione in rete, dopo il colpo mortale a quella stampata

1- La pantomina sui grassi media sui “violenti” contro la stampa è pari alla sanitificazione del carabiniere moderato

1- Violenza di Stato in Val Susa. Le notizie che sono arrivate nella notte delineano un quadro sempre più delirante

1- Italia Paese feudale senza più dignità di nazione civilizzata, nel lavoro, nella giustizia, nelle relazioni sociali e politiche

Annunci

Periodico Lavoro e Salute n° 1 febbraio 2012

In Senza categoria on marzo 2, 2012 at 11:26 am

La revisione dell’art. 81 della Costituzione

In Senza categoria on marzo 2, 2012 at 11:23 am

Chi vuole condurre avanti una mobilitazione contro la crisi economico-finanziaria, da cui le classi dirigenti stanno uscendo con soluzioni sociali e istituzionali liberiste, sembra stia smarrendo perfino la percezione della realtà politica. Solo questo ‘oscuramento dei sensi’ può spiegare il silenzio pressoché totale che nei movimenti, nei sindacati e nei partiti di sinistra avvolge anche la seconda ‘deliberazione’ della modifica dell’art. 81 della Costituzione. Lunedì 5 marzo riprende alla Camera l’iter per portare a termine la modifica volta ad introdurre il pareggio di bilancio in Costituzione: ciò significherà fornire una base di legittimità costituzionale alle politiche liberiste per rendere permanenti le misure di austerità, imposte dai governi ‘tecnici’ in Italia e in Grecia.

Se la votazione alla Camera e al Senato raggiungerà la soglia dei due terzi degli aventi diritti, sarà preclusa la possibilità di attivare il referendum popolare sulla norma revisionata (secondo quanto prescrive l’art.138 Cost.). Pericolo reale perché a sostenere l’introduzione del pareggio di bilancio sono PdL, PD e Terzo Polo, e anche l’IdV. Avverrebbe così un radicale cambiamento della Costituzione senza neppure interpellare i cittadini.
Al di là delle posizioni – se di condivisione o meno della modifica – occorre chiedere che il Parlamento dia la possibilità ai cittadini di esprimersi, ma è necessario che non si raggiungano i due terzi degli aventi diritto in seconda deliberazione. È allarme rosso per la Costituzione democratica, perché il pareggio di bilancio rende impossibile interventi delle istituzioni pubbliche nell’economia, così il complesso dei diritti sociali viene a perdere la sua legittimità, e il liberismo potrà dilagare e continuare nella sua opera di distruzione dello Stato sociale. Inoltre il pareggio di bilancio in Costituzione è chiesto dal nuovo ‘fiscal compact’, che è un Trattato internazionale oggi strumento di demolizione di un pilastro del costituzionalismo democratico. Chi può invii e-mail alla Camera e al Senato, faccia sentire in qualche modo la sua voce perché i parlamentari si astengano in un numero tale da evitare di raggiungere la soglia dei due terzi consentendo l’attivazione del referendum popolare. I cittadini devono decidere sulla Costituzione!

Franco Russo

www.rifondazione.it